titolo.png

Rassegna Internazionale Cinema Scuola - dalle origini ad oggi

LA STORIA

Ogni anno, la Rassegna Internazionale di Cinema per la Scuola, ormai alla quindicesima edizione, si articola in quattro diversi moduli tematici: uno, principale, dà il titolo all'intera Rassegna che presenta ogni anno circa 20 pellicole scelte nella migliore produzione europea ed extraeuropea con la presentazione di alcune anteprime nazionali o regionali.

La scelta dei film è sempre molto accurata e tiene conto delle fasce d’età e delle diversità del pubblico che abitualmente frequenta la Rassegna (circa 20.000 presenze l’anno con il coinvolgimento di circa 80 scuole fra elementari, medie e superiori tra Bari e provincia).

La visione dei film è spesso accompagnata dagli autori ma in assenza di questi, gli operatori conducono dibattiti della durata di circa un’ora subito dopo la proiezione del film con eventuali incontri di approfondimento da svolgersi a scuola.

Il Nuovo Fantarca realizza e distribuisce ai partecipanti schede filmiche monografiche con le quali è possibile in classe continuare a lavorare sull'opera cinematografica visionata.

Le schede rivolte ai più piccoli (dall'ultimo anno delle materne ai primi anni della scuola primaria) sono cartacee, solitamente di 16 pagine, e prevedono una serie di domande, spazi, stimoli, inviti al confronto diretto con l’opera cinematografica di riferimento in cui la parola scritta e il disegno coesistono e si avvicendano su un piano espressivo paritario.

Per i ragazzi più grandi (nella fascia d’età più ampia, comprendente le ultime classi della scuola primaria, le scuole secondarie di primo e di secondo grado) le schede, di 8/10 pagine, presentano un apparato iconografico ricco, testi scritti con uno stile, una scelta lessicale e sintattica di volta in volta corrispondente al target indicato, ovvero all'età e al livello conoscitivo e al grado di apprendimento dell’utente. L'interpellazione si concentra sulla parola scritta o sull'invito alla realizzazione di lavori scolastici individuali o di gruppo. Oltre alla scheda tecnica, alle finestre informative, alla sinossi relative all'opera cinematografica, vengono offerti ampi testi con percorsi di lettura/analisi suddivisi in paragrafi tematici, con un feedback finale affidato a un questionario ragionato, dove si fa molta leva sull'interpretazione del testo filmico, in quanto testo simbolico e non necessariamente realistico, onde affinare gli strumenti critici e di decodificazione, senza tuttavia trascurare i meccanismi di identificazione e di conoscenza del mondo. A partire dalla cultura, dalla storia, dal pensiero e dai concetti chiave della nonviolenza, della compresenza, del riconoscimento dell’Altro e dello sviluppo sostenibile. Queste schede, che in precedenza erano solitamente di 4/8 pagine contenute nel catalogo generale cartaceo della Rassegna, a partire dalla 5^ edizione sono scaricabili dal sito de Il Nuovo Fantarca.

Per consentire un'utilizzazione più ampia delle schede, Il Nuovo Fantarca sta procedendo alla loro pubblicazione raccolte in fascicoli tematici.