titoloXfilm.png

dal 25 al 28 gennaio 2021

POSTI ESAURITI

LA PRIMAVERA DI CHRISTINE locandina

genere: finzione

durata: 100 min.

LA PRIMAVERA DI CHRISTINE

di Mirjam Unger | Austria, 2016

seconda guerra mondiale

dai 12 anni

Vienna, 1945. La polveriera della Guerra e l'occupazione dell'Armata Rossa osservati dallo sguardo innocente di Christine, una bambina di 9 anni che non sa cosa significhi vivere in tempo di pace. In una città bombardata, senza soldi, Christine e la sua famiglia si trasferiscono in una vecchia villa alla periferia di Vienna. Adesso hanno un tetto sulla testa, ma niente di più. Dopo la resa dell'esercito tedesco, i soldati russi hanno in mano la città e i viennesi sono in preda al terrore. Tutti, tranne Christine.

 

Temi: Il concetto di “nemico” e “alleato” in guerra, l'esperienza del conflitto armato e della violenza che genera a vari livelli, la percezione e il punto di vista di una bambina nel provare a “comprendere” la realtà.

 

Note: Il film è l'adattamento di Fly away home, racconto autobiografico di Christine Nöstlingers, una delle più note, prolifiche e celebrate autrici di libri per ragazzi.

lingua originale tedesca con sottotitoli in italiano

MEMORIA FUTURA è l'iniziativa che Il Nuovo Fantarca dedica ogni anno alla memoria della Shoah.

Per questa 21^ edizione abbiamo intervistato Francesca Romana Recchia Luciani, docente di Storia della Filosofia dei Diritti Umani e direttrice del Master di didattica della Shoah presso l’Università di Bari, in occasione della recente pubblicazione del suo ultimo libro Il racconto della Shoah per il XXI  secolo – testi, testimonianze, film per Progedit edizioni 2021.

Le abbiamo rivolto otto domande le cui risposte sono rivolte direttamente ai ragazzi, per ricordare, capire ciò che è stato e soprattutto per riconoscere nella quotidianità quei comportamenti, quelle ideologie, quei concetti, quelle regole e leggi che dentro e fuori il web mettono in discussione volta per volta le democrazie, i diritti umani.

Le password necessarie per accedere alla visione del film ed al materiale didattico sono fornite dalla Coop. Il Nuovo Fantarca insieme alla conferma della prenotazione